Famiglie

Circolazione di beni, circuiti di affetti in età moderna

A cura di Renata Ago e Benedetta Borello
Collana: I libri di Viella, 82
Pubblicazione: Dicembre 2008
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 420, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343476
€ 34,00 -15% € 28,90
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 28,90
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883345760
€ 21,99
Acquista Acquista Acquista

Ragazze che provano a forzare la mano ai loro corteggiatori, concedendosi per affrettare le nozze, fidanzati che si fanno sorprendere in flagrante concubinaggio per sposarsi con minori formalità, uomini e donne che – lontani dai rispettivi coniugi – contraggono un nuovo matrimonio, cugini primi che cercano di sottrarsi all’impedimento canonico alle nozze: anche in età moderna e nonostante gli sforzi della Chiesa, i rapporti di coppia assumono configurazioni variabili, non ascrivibili a un unico modello di matrimonio o di convivenza. Del resto la famiglia, come la parentela, è un’entità complessa, frutto mutevole del diverso rilievo – sociale, legale e affettivo – di volta in volta attribuito ad alcuni legami. Legami che si costruiscono anche attraverso la circolazione di risorse e di cose, e la saggia gestione e trasmissione dei beni è anzi una delle maggiori preoccupazioni di uomini e donne di età moderna.

Di queste azioni e aspirazioni i saggi raccolti in questo libro cercano di dar conto, coniugando la ricerca d’archivio con la lettura della trattatistica, lo studio dei comportamenti con quello delle elaborazioni culturali e delle giustificazioni ideologiche.

  • Renata Ago e Benedetta Borello, Introduzione (p. 7-19).
  • I circuiti di patrimoni, beni e competenze
    • Anna Bellavitis, Il testamento a Venezia nel XVI secolo: diritto, dovere o spazio di libertà? (p. 23-45)
    • Marina D’Amelia, Trasmissioni di offici e competenze nelle famiglie curiali tra Cinquecento e Seicento (p. 47-81).
    • Simona Feci, Guardare al futuro: il destino dei figli minori nei testamenti paterni (Roma, XVII secolo) (p. 83-116).
    • Benedetta Borello, Prossimi e lontani: fratelli aristocratici a Roma e Siena (secoli XVII-XIX) (p. 117-140).
    • Ida Fazio, Parentela e mercato nell’isola di Stromboli nel XIX secolo (p. 141-181).
  • Le unioni e i loro limiti
    • Fernanda Alfieri, Gli spazi dei sensi nella teologia morale (secoli XVI-XVII) (p. 185-215).
    • Maria Sofia Messana, Bigami in Sicilia di fronte all’Inquisizione spagnola e al tribunale diocesano della Visita (1550-1750) (p. 217-240).
    • Nicola Pizzolato, «Con gran periculo della vita»: lo stupro nella diocesi di Monreale (1590-1680) (p. 241-283).
    • Margareth Lanzinger, Consanguinei e affini nella diocesi di Bressanone: la prassi ottocentesca delle dispense (p. 285-313).
  • Le carte e le famiglie
    • Giovanni Ciappelli, La memoria familiare in età moderna. Il caso toscano (p. 317-339).
    • Rita Loredana Foti, Discorsi genealogici e prove documentarie: i Firmaturi di Corleone (secoli XV-XVIII) (p. 341-389).
  • Opere citate (p. 391)
Forse ti interessa anche