Decimae

Il sostegno economico dei sovrani alla Chiesa del Mezzogiorno nel XIII secolo. Dai lasciti di Eduard Sthamer e Norbert Kamp

A cura di Kristjan Toomaspoeg
Collana: Ricerche dell’Istituto Storico Germanico di Roma, 4
Pubblicazione: Gennaio 2009
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 608, 2 ill. b/n, 5 carte, 15,5x23 cm,bross.
ISBN: 9788883343506
€ 60,00 -15% € 51,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 51,00
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883347139
€ 39,99
Acquista Acquista Acquista

Dal Medioevo sino ad oggi la divisione dei poteri e delle competenze tra lo Stato e la Chiesa, tra il potere laico e quello ecclesiastico, continua ad essere uno dei problemi di fondo della società occidentale e non solo.

Il regno di Sicilia dell’imperatore Federico II, sovrano della Città terrena che si contrappose alla Città celeste del papato, rappresenta un esempio molto particolare del legame tra i due poteri: i re normanni, svevi e angioini lasciarono alle diocesi e ai monasteri locali un’autonomia politica ed economica molto ridotta, ma, in controparte, gli concessero una percentuale dei redditi fiscali e monopolistici dello Stato. I vescovi e gli abati del regno rimasero di conseguenza dipendenti dai contributi della corona, il che tolse loro ogni possibilità di opporsi al re.

Il volume raccoglie i regesti di 1874 documenti sull’argomento, continuando e integrando l’opera iniziata negli anni ’30 del Novecento da Eduard Sthamer e proseguita negli anni ’60 e ’70 da Norbert Kamp.

  • Introduzione
  • Parte I: Le modalità e l’evoluzione del sostegno statale alla Chiesa del Mezzogiorno
    • 1. Le ricerche di Eduard Sthamer e Norbert Kamp
      2. Le fonti
      3. Le strutture ecclesiastiche del Mezzogiorno medievale
      4. L’assetto fiscale del Regno di Sicilia nel Duecento
      5. La natura dei diritti fiscali della Chiesa
      6. La provenienza territoriale dei contributi statali e la loro distribuzione all’interno delle diocesi
      7. L’origine e la diffusione del sostegno statale alla Chiesa
      8. L’evoluzione nei secoli XII-XIII
      9. L’importanza dei contributi dello Stato nell’economia della Chiesa del Mezzogiorno
      10. I sussidi statali come strumento di controllo della Chiesa
      11. Conclusioni
  • Parte II: I regesti delle fonti
  • 1. Le diocesi e le Chiese locali nel Regno
    • a) Fonti di carattere generale
    • b) Abruzzo
      • I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Benevento
        I vescovati autonomi
        Le Chiese locali
    • c) Basilicata e Molise
      • Arcidiocesi di Acerenza e Matera e i vescovati suffraganei
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Bari
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Benevento
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Conza
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Salerno
        I vescovati autonomi
    • d) Puglia
      • I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Acerenza
        L’arcidiocesi di Bari e Canosa e i vescovati suffraganei
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Benevento
        L’arcidiocesi di Brindisi e i vescovati suffraganei
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Conza
        L’arcidiocesi di Otranto e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Siponto e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Taranto e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Trani e i vescovati suffraganei
        I vescovati autonomi
        Le Chiese locali
    • e) Campania
      • L’arcidiocesi di Amalfi e i vescovati suffraganei
        I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Benevento
        L’arcidiocesi di Capua e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Napoli e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Salerno e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Sorrento e i vescovati suffraganei
        I vescovati autonomi
        Le Chiese locali
    • f) Calabria
      • I vescovati suffraganei dell’arcidiocesi di Acerenza
        L’arcidiocesi di Cosenza e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Reggio Calabria e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Santa Severina e i vescovati suffraganei
        I vescovati autonomi
        Le Chiese locali
    • g) Sicilia
      • L’arcidiocesi di Messina e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Monreale e i vescovati suffraganei
        L’arcidiocesi di Palermo e i vescovati suffraganei
        Le Chiese locali
  • 2. Gli ordini religiosi, i monasteri, le chiese e le cappelle infra et extra Regnum
    • Monasteri
    • Chiese
    • Cappelle reali
    • Le istituzioni ecclesiastiche extra Regnum
  • Tavole
  • Elenco delle abbreviazioni
  • Bibliografia
    • Fonti
      Studi
  • Indici
    • Index nominum
      Index locorum

Kristjan Toomaspoeg

Kristjan Toomaspoeg, nato in Estonia, ha conseguto un Dottorato di ricerca presso l’Università di Parigi X-Nanterre nel 1999; attualmente lavora come ricercatore e professore aggregato nell’Ateneo del Salento (Lecce). È autore di saggi e monografie sulla storia degli ordini religioso-militari del Medioevo e sulla storia economica e sociale del Mezzogiorno tardomedievale.

Forse ti interessa anche