Il tramonto della Curia nepotista

Papi, nipoti e burocrazia curiale tra XVI e XVII secolo

Antonio Menniti Ippolito
Collana: La corte dei papi, 5
Pubblicazione: Ottobre 2008
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 200, 14x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343513
€ 18,00 -15% € 15,30
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 15,30
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883345531
€ 11,99
Acquista Acquista Acquista

Il volume tratta dell’ultima, più lunga e più complessa fase del nepotismo papale. Nella seconda metà del XVI secolo il nepotismo si trasforma e si istituzionalizza. Ai consanguinei dei papi è ormai interdetta, tra l’altro, la possibilità di divenire principi territoriali, ma viene dato loro modo di assistere direttamente il pontefice nella gestione degli affari della Sede apostolica. Il cardinal nipote diviene il perno dell’attività curiale e il più significativo dei titoli che gli vengono stabilmente attribuiti è quello di Sovrintendente dello Stato ecclesiastico.

Per quanto “utile” o, per lo meno, funzionale, la presenza in Curia del nipote e degli altri parenti si rivela onerosissima per le casse pubbliche, oltre che fonte di scandalo, ma il tentativo di abolire il fenomeno si trascina per più di un secolo. Solo verso la fine del Seicento si comincia ad intravedere nella figura del Segretario di Stato il possibile sostituto del cardinal nipote e si creano le condizioni per l’emanazione, da parte di Innocenzo XII, della bolla di soppressione del nepotismo. Ma altro tempo dovrà scorrere prima che gli aspetti più evidenti della pratica scompaiano effettivamente.

  • Introduzione
  • I. Intorno ad un termine
  • II. La parabola del cardinal nipote
    • Questioni di metodo. Il cardinal nipote Il Segretario (e la Segreteria) di Stato: il primo sviluppo dell’ufficio. Segretario di Stato e cardinal nipote.
  • III. Il dibattito curiale sul nepotismo
    • Paolo V e Roberto Bellarmino. Le «congregazioni» di Urbano VIII. Con Alessandro VII. Dopo il Concistoro del 24 aprile 1656. Il tentativo di Innocenzo XI. Il successo di Innocenzo XII.
  • IV. I nipoti e la Curia
    • Nipoti e cardinali: una competizione «mancata». La Curia, la città e le riforme. Il nepotismo «diffuso». Segretari e nipoti dopo papa Innocenzo XII.
  • V. Epilogo
  • Postfazione alla seconda edizione
  • Fonti manoscritte e opere a stampa citate nel testo
    Elenco cronologico dei papi dal 1555 al 1799
    Glossario
    Indice dei nomi

Nuova edizione aggiornata (1ª ed. 1999)

Antonio Menniti Ippolito

Antonio Menniti Ippolito ha insegnato Storia moderna presso l’Università di Cassino. Ha condiretto l’Enciclopedia dei papi edita dalla Treccani nel 2000.

Forse ti interessa anche
  • Papa, politico, committente
    a cura di Richard Bösel, Antonio Menniti Ippolito, Andrea Spiriti, Claudio Strinati e Maria Antonietta Visceglia
    2014, pp. 488
    € 42,00 -15% € 35,70
  • Le raccolte di vite dei santi e l’inventio delle regioni (secc. XV-XVIII)
    A cura di Tommaso Caliò, Maria Duranti e Raimondo Michetti
    2014, pp. 864
    € 49,00 -15% € 41,65
  • La presenza protestante nella città del papa
    Antonio Menniti Ippolito
    2014, pp. 226
    € 25,00 -15% € 21,25
  • Saggio sull’italianità del papato in età moderna
    Antonio Menniti Ippolito
    2011, pp. 264
    € 26,00 -15% € 22,10