Santi nella Riforma

Da Erasmo a Lutero

Stefano Cavallotto
Collana: Sacro/santo, 12
Pubblicazione: Giugno 2009
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 432, 44 ill. b/n, 14x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343674
€ 30,00 -15% € 25,50
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 25,50
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883346002
€ 19,99
Acquista Acquista Acquista

Secondo una convinzione diffusa, l’introduzione della Riforma nella prima metà del XVI secolo avrebbe cancellato nell’Europa protestante ogni interesse per la santità e il culto dei santi.

Questo studio dimostra come quest’idea sia storicamente infondata. A partire dalla critica umanistica – e di Erasmo in particolare – al culto dei santi ereditato dal Medioevo, un’ampia e multiforme documentazione (scritti dei riformatori, formulazioni confessionali, ordinamenti ecclesiastici, scritture e riscritture agiografiche) attesta con tutta evidenza il passaggio dalla concezione dei santi come intercessori e patroni a una memoria dei santi coerente con i principi teologici della Riforma: finalizzata alla confessione della fede, al ringraziamento e alla lode a Dio, all’emulazione e all’incoraggiamento delle comunità nel momento della prova.

  • Premessa
    • Note.
  • I. La questione agiografica nella riforma erasmiana
    • 1. Il distacco e la critica della tradizione medievale. 2. La scrittura agiografica secondo i canoni dell’umanesimo cristiano. Note.
  • II. Critica e proposta agiografica dei riformatori
    • 1. Lutero. 2. Zwingli Bucer Calvino. Note.
  • III. La devozione ai santi nelle nascenti chiese protestanti
    • 1. Chiese territoriali di orientamento luterano. 2. Chiese cittadine di ispirazione riformata. 3. La riforma agiografica della Chiesa anglicana. Note.
  • IV. Santi della Riforma e primi testi agiografici protestanti
    • 1. Vos e van Esschen: martiri e confessori della «divina dottrina dell’Evangelo». 2. Il martirio del «frommer Henricus» come trionfo del puro Vangelo. 3. La historia di Kaiser per esaltare la «splendida confessione della verità». 4. Ricostruzione agiografica di un oscuro caso di assassinio. 5. «In memoriam Sancti Barnes». 6. I testi martiriali anabattisti. 7. Oltre il modello martiriale: il «confessore della fede» nella vita ordinaria. Note.
  • V. Forme atipiche di agiografia come legittimazione storica e mitizzazione della Riforma
    • 1. Il filo rosso dei testes veritatis nella pubblicistica “agiografica”. 2. Canonizzazione/mitizzazione di Lutero? 3. Un’agiografia rovesciata? Note.
  • VI. Purificazione e recupero di testi “agiografici” del cristianesimo antico
    • 1. La Farrago di Bonnus per ritrovare i lineamenti autentici dei santi antichi. 2. Ripulitura delle Vitae Patrum ad opera di Major. 3. La collectio spalatiniana. 4. Le declamationes di Melantone e l’esemplarità vera di santi vescovi. Note.
  • A modo di conclusione
  • Bibliografia
    Indice dei nomi

Stefano Cavallotto

Stefano Cavallotto insegna Storia del cristianesimo e delle chiese all’Università di Roma Tor Vergata. La sua ricerca ha riguardato principalmente i periodi dell’Umanesimo-Riforma-Controriforma e dell’Illuminismo. Per il periodo più recente ha studiato la situazione delle chiese cristiane in Germania sotto il nazismo, il Concilio Vaticano II e i problemi della sua ricezione nella chiesa cattolica. Tra le sue pubblicazioni si ricordano le edizioni di Erasmo, Elogio della Follia (Paoline 2004); Lutero, Preghiere (Piemme 1997); Melantone, Predicazione evangelica (Piemme 2001). Ha collaborato alla Storia della chiesa, già diretta da A. Fliche e V. Martin (San Paolo 1989), e alla Storia della teologia (Eds 1996). Ha diretto con L. Mezzadri il Dizionario dell’età delle riforme. 1492-1622 (Città Nuova 2006).

Forse ti interessa anche
  • Liturgia e agiografia dal tardo antico al concilio di Trento
    A cura di Anna Benvenuti e Marcello Garzaniti
    2005, pp. 512
    € 39,00 -15% € 33,15
  • Le canonizzazioni femminili di Giovanni Paolo II
    Valentina Ciciliot
    2018, pp. 304
    € 29,00 -15% € 24,65
  • Don Milani dal Sessantotto a oggi
    a cura di Raimondo Michetti e Renato Moro
    2017, pp. 288
    € 28,00 -15% € 23,80
  • Un’antropologa in clausura
    Francesca Sbardella
    2015, pp. 248
    € 25,00 -15% € 21,25