Santo Padre

La santità del papa da san Pietro a Giovanni Paolo II

Roberto Rusconi
Collana: Sacro/santo, 14
Pubblicazione: Gennaio 2010
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 704, 32 tav. col. f.t., 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883343766
€ 48,00 -15% € 40,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 40,80
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883345982
€ 29,99
Acquista Acquista Acquista

«Santo subito» è il grido che si è levato da piazza San Pietro a Roma mentre si celebravano le onoranze funebri di Giovanni Paolo II.

Questo libro ricostruisce per la prima volta in maniera esaustiva il modo in cui nella Chiesa si è rappresentata la santità del papa, dalle origini a oggi, facendo ricorso alle fonti disponibili per le diverse epoche storiche: dalle scritture agiografiche ai processi di canonizzazione, dall’arte alla fotografia. Il volume getta così nuova luce sulla storia della Chiesa e sul rapporto tra sentire religioso, fama e riconoscimento della santità nel corso dei secoli.

Se i papi dell’antichità cristiana godettero di un ininterrotto culto liturgico in quanto martiri, ben più rari furono in seguito i casi di pontefici canonizzati: nel corso del medioevo soltanto Celestino V, il papa del “gran rifiuto” dantesco, e per l’età moderna Pio V, il papa della vittoria di Lepanto contro i Turchi. Sarà il processo di secolarizzazione della società innescato dalla Rivoluzione francese a conferire ai pontefici un’aura di santità, in quanto nuovi martiri, così come la dissoluzione del potere temporale dei papi favorì la devozione per Pio IX, “prigioniero del Vaticano” dopo la breccia di Porta Pia.

La crescente centralità attribuita dalla Chiesa alla figura del pontefice ha portato al riconoscimento di una sua personale santità, al punto che per quasi tutti i papi del secolo appena trascorso è stata avviata la beatificazione o la canonizzazione.

A distanza di secoli sembra così attuarsi un titolo del Dictatus papae del secolo XI: «Il romano pontefice, nel caso in cui sia stato canonicamente eletto, senza dubbio è fatto santo».\ \ Sfoglia un'anteprima

  • Prologo. Santo Padre, Padre Santo
  • I. Dai vescovi martiri ai papi santi e beati
    • 1. Sanctus Pater: le declinazioni di un appellativo. 2. La memoria dei papi tra cronologia, biografia e agiografia. 3. Gregorio VII e la santità di funzione del papato romano. 4. Miracoli e culto di Leone IX. 5. Clemente III, un (anti)papa santo. 6. I programmi iconografici del Palazzo lateranense e la «donazione» di Costantino. 7. La devozione per l’apostolo Pietro e il primato della Chiesa di Roma. Note.
  • II. L’ascesa della monarchia pontificia tra miracoli e culti
    • 1. Anche i corpi dei papi possono operare prodigi. 2. Profeti e visionari: l’attesa di un papa riformatore. 3. Il mito del «pastor angelicus». 4. Da Celestino V a san Pietro del Morrone. 5. Un papa santo per Avignone: Urbano V. 6. Dall’attesa dell’«angelicus pastor» al papato «anticristiano» di Lutero. Note.
  • III. La difficile santità dei papi tra Rinascimento e Controriforma
    • 1. I programmi decorativi tra agiografia e celebrazione dinastica. 2. La riforma tridentina della liturgia e il culto per i papi martiri dei primi secoli. 3. Profezie a stampa alla fine del Cinquecento. 4. La canonizzazione del papa di Lepanto. 5. Un santo “locale”: Gregorio X. 6. Quando un papa impedisce la canonizzazione di un altro papa. Note.
  • IV. Dal martire della Rivoluzione al «prigioniero del Vaticano»
    • 1. Lo scontro con la modernità e la sacralizzazione del potere papale. 2. L’aureola del martirio: Pio VI e Pio VII. 3. Il progetto di una Roma cristiana. 4. Pio IX e la devozione per il Romano Pontefice. 5. Don Bosco e le aspettative profetiche di una restaurazione papale. 6. «Il grande Pio IX» e i tentativi per una canonizzazione immediata. 7. Gli antichi papi elevati alla gloria degli altari. 8. «La pontificale santità» al tempo di Leone XIII. 9. La città del papa. Note.
  • V. Dalla devozione per il papa al culto per il papato
    • 1. Pio X: «Papa Sarto, Papa Santo». 2. I dispensatori della santità: Benedetto XV e Pio XI. 3. Pio XII: una figura ieratica e i “silenzi” del Vicario. 4. Il lento riconoscimento della santità per il «Papa buono». 5. «Prendano tutti i papi e li santifichino». Note.
  • Epilogo. «Santo subito»
    • Note.
  • I pontefici da san Pietro a Benedetto XVI
  • Bibliografia
    Indice dei nomi

Roberto Rusconi

Roberto Rusconi insegna Storia del cristianesimo presso l’Università di Roma Tre.

Forse ti interessa anche