I «zornali» di Fabio Monza

Nella Vicenza di Palladio

A cura di Francesca Lomastro
Collana: Venetomondo, 2
Pubblicazione: Giugno 2009
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 504, 16 ill. col. f.t., 17x24 cm
ISBN: 9788883343971
€ 45,00 -15% € 38,25
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 38,25

Fabio Monza (1519-1595) è un personaggio poco conosciuto della Vicenza cinquecentesca, nonostante venga citato come figura d’eccezione nei Quatto libri dell’architettura di Andrea Palladio e sia stato committente del Tintoretto. Membro di una famiglia dell’aristocrazia cittadina, ci ha lasciato sei libri di «zornali» in cui ci racconta il suo tempo in annotazioni minuziose e puntuali. Il suo tempo, che è quello di Palladio, Veronese, Tintoretto, dell’Inquisizione e delle guerre franco-spagnole, di Lepanto e dell’esplorazione di nuove terre, delle carestie e delle pestilenze, di signorotti e bravi, di figure umili e illustri, tutti personaggi e fatti disseminati nei suoi appunti quotidiani.

Questi libri, finora sconosciuti, sono stati ritrovati nell’archivio della famiglia Savardo (imparentata nel Settecento con i Monza), conservato in condizione precarie nella villa di famiglia a Breganze, e ora affidato all’Istituto per le ricerche di storia sociale e religiosa di Vicenza che li ha studiati e qui pubblicati per la prima volta.

  • Introduzione
    Descrizione dei manoscritti
    Criteri di edizione
  • Illustrazioni
  • I «zornali»
    • «Zornale» del 1564
      «Zornale» del 1565
      «Zornale» del 1566
      «Zornale» del 1571-1572
  • Appendici
    • Glossario
      Magistrature
      Monete
  • Indice dei nomi di persona e di luogo

con la collaborazione di Lidia Pasqualotto e Silvia Tecchio

Francesca Lomastro

Francesca Lomastro è membro dell’Istituto per le ricerche di storia sociale e religiosa di Vicenza e tra i direttori della nostra collana “Media et Orientalis Europa”

Forse ti interessa anche