Family Memoirs from Venice (15th-17th centuries)

Edited by James S. Grubb
Collana: Fonti per la storia di Venezia
Pubblicazione: Settembre 2009
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 516, 16 tav. col. f.t., 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788883344091
€ 40,00 -15% € 34,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 34,00

La collana di Fonti per la storia di Venezia promossa dalla Regione del Veneto si arricchisce oggi di un nuovo volume che, attraverso la pubblicazione dei Libri di ricordi familiari di cinque famiglie veneziane non nobili ma molto abbienti, ne ripercorre le vicende tra XV e XVII secolo.

Se le famiglie della nobiltà veneziana sono state ampiamente studiate, anche grazie all'abbondante materiale documentario conservato all'Archivio di Stato di Venezia, non altrettanto è avvenuto per le famiglie appartenenti al ceto cosiddetto “cittadino”, cioè alto borghese, il cui studio può quindi risultare di grande interesse per l'inedita prospettiva sociale che offre.

Ricostruire le vicende private di tali nuclei familiari, le loro fortune e sfortune economiche, i matrimoni e i rapporti di parentela con le altre famiglie, il prestigio sociale goduto, la loro partecipazione all'amministrazione dello Stato, i loro rapporti con il mondo della cultura, e quant'altro, permette di far emergere in prospettiva le più ampie dinamiche sociali, politiche, economiche e culturali che facevano loro da sfondo e di ricreare così un quadro più accurato e penetrante della prospera, articolata e colta società veneziana del primo Rinascimento.

  • Introduction, by James S. Grubb (p. ix-xxix)
  • «Quando la Seconda Corona della Veneta Repubblica si racconta»: la Cronichetta da ca’ Ziliol, di Anna Bellavitis (p. xxi-li)
  • 1. The Amadi family: «Memorie» (p. 1-65).
  • 2. The Arborsani family: «De la anticha prole e aricordi di Beneto Arbusani el terzo 1543 a li posteri e sucesori de lui disesi» (p. 67-104).
  • 3. The Dardani family: «Discorso della fameglia Dardana, antichi cittadini dell’inclita città di Vinegia» (p. 105-228).
  • 4. The Freschi family: «De gentis origine ad civitatem David qui et Friscii»(p. 229-338).
  • 5. The Zilioli family: «Cronichetta da ca’ Ziliol»(p. 339-363)
  • Indici, a cura di Anna Zangarini
    • Indice dei nomi di persona
    • Indice dei nomi di luogo

With a contribution by Anna Bellavitis

Anna Bellavitis

Anna Bellavitis è professore ordinaria di storia moderna all’Università di Rouen e fa parte del Collegio dei docenti del Dottorato internazionale di storia di genere dell’Università Orientale di Napoli. Socia fondatrice della SIS, ha partecipato alla precedente redazione di Genesis (2009-2011) e curato, con Simonetta Piccone Stella, il n° VII/1-2, 2008, Flessibili/Precarie. Lavora sulla storia della famiglia, delle donne, e del lavoro, in ambito veneziano. Le sue principali pubblicazioni: Identité, mariage, mobilité sociale. Citoyennes et citoyens à Venise au XVIe siècle, Roma, 2001; Genre, famille, transmission à Venise au XVIe siècle, Roma, 2008 e la cura, con Isabelle Chabot, di Famiglie e poteri in Italia tra Medioevo ed Età moderna, Roma, 2009 e di La justice des familles, Roma, 2011; con Monica Martinat e Laurence Croq, di Mobilité et transmission dans les sociétés de l’Europe moderne, Rennes, 2009 e, con Nicole Edelman, di Genre, femmes, histoire en Europe, Parigi, 2011. Tra i suoi saggi recenti: Storia delle donne e storia di genere di età moderna nel contesto storiografico francese, “Genesis”, VIII, 1/2009; Women, Family and Property in Early Modern Venice, in Across the Religious Divide: Women, Property and Law in the Wider Mediterranean (ca. 1300-1800), a cura di Jutta Sperling, Shona Kelly Wray, New York-Londra, Routledge, 2010; Education, in A Cultural History of Childhood and Family in the Early Modern Age (1400-1650), a cura di Sandra Cavallo, Silvia Evangelisti, Oxford-New York, Berg, 2010.
e-mail: anna.bellavitis@orange.fr - anna.bellavitis@univ-rouen.fr

Anna Zangarini

Anna Zangarini (Verona 1950) è docente atto di Editing alla facoltà di Lingue dell’Università di Verona. Ha svolto attività redazionale e di traduzione per numerose case editrici e istituzioni di ricerca, tra le quali il Museo di Castelvecchio di Verona, l’Istituto storico italo-germanico in Trento, il Centro studi sulla civiltà del tardo medioevo di San Miniato (per il quale ha curato curato il volume La morte e i suoi riti in Italia tra medioevo e prima eta moderna, 2007), la Fondazione Cariverona, e collabora a pubblicazioni di storia locale. È redattrice della collana “Il Rinascimento italiano e l’Europa” (Fondazione Cassamarca - Angelo Colla editore). Dal 2005 cura l’editing di “Reti Medievali Rivista”.

James S. Grubb

James S. Grubb, è professore di Renaissance and Reformation History alla University of Maryland, Baltimore County. É autore di numerosi studi sul Rinascimento italiano, tra cui Firstborn of Venice. Vicenza in the Early Renaissance State (1988) e Provincial Families in the Renaissance. Private and Public Life in the Veneto (1996, trad. it. La famiglia, la roba e la religione nel Rinascimento. Il caso veneto) con cui ha vinto il premio Marraro dell’American Historical Association per il miglior libro di storia italiana. La sua ricerca continua a indagare sulla storia sociale di Venezia e del Veneto nella prima età moderna.

nella collana Fonti per la storia di Venezia il volume fa parte della Sezione V – Fondi vari

Forse ti interessa anche