Immigrazione e cittadinanza nella Venezia medievale

Reinhold C. Mueller
Collana: Deputazione di Storia Patria per le Venezie. Studi, 1
Pubblicazione: Giugno 2010
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 212, 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788883344626
€ 26,00 -15% € 22,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 22,10

Immigrazione e cittadinanza nella Venezia medievale esamina come un immigrato poteva per naturalizzarsi veneziano nel tardo Medioevo. Il saggio introduttivo cita esempi, tratti da corrispondenze e dalla letteratura, di personaggi che aspiravano allo status di civis venetus. Si trattava di uno status sociale ambìto per i privilegi concreti e per le esenzioni fiscali che comportava, dapprima per persone dedite ad attività locali, poi per coloro che producevano beni destinati all’esportazione.

Nella parte documentaria si riportano le edizioni critiche di tutta la normativa - tratta dalle delibere del Maggior consiglio e del Senato della Repubblica veneta - riguardante sia Venezia sia i domini da Terra e da Mar. Nei commenti che accompagnano le edizioni si mette in luce come ciascuna legge rifletta situazioni che cambiavano a seconda delle pressioni demografiche e degli umori politici di accoglienza e di rifiuto dell’altro, anche se questo “altro” apparteneva, per lo più, al ceto medio alto.

  • Prefazione
  • Introduzione: Immigrazione e cittadinanza “veneta” nel Medioevo
  • Edizione e commento dei testi normativi
    • Nota sui criteri di edizione
    • Abbreviazioni
    • Parte prima: La cittadinanza a Venezia dal Millecento al 1515
    • Parte seconda: La cittadinanza “veneta” e i domini veneziani da mar e da terra
    • Parte terza: I privilegi di cittadinanza a Venezia nel Cinquecento
  • Bibliografia delle opere citate
  • Indice dei nomi di persona e di luogo
Forse ti interessa anche