Sotto controllo

Letture femminili in Italia nella prima età moderna

Xenia von Tippelskirch
Collana: I libri di Viella, 125
Pubblicazione: Ottobre 2011
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 304, 16 tav. col. f.t., 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883345463
€ 28,00 -5% € 26,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 26,60
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9788883349645
€ 17,99
Acquista Acquista Acquista

Quanto leggevano, e che cosa leggevano, le donne nella prima età moderna? Chi erano, a quali classi sociali appartenevano, quali le loro abitudini e pratiche di lettura?

Incrociando storia culturale e indagine sulla vita quotidiana, analisi istituzionale e approccio microstorico, Xenia von Tippelskirch si mette sulle tracce di queste donne lettrici, le scova, le scruta, le analizza e, nella polifonia di voci e testimonianze raccolte, ci restituisce un quadro variegato e per niente scontato del nuovo pubblico femminile che si viene delineando in alcune grandi realtà urbane italiane tra Cinque e Seicento. Ricostruisce altresì il ruolo delle autorità ecclesiastiche, gli interventi di disciplinamento e le strategie di controllo dei contenuti e delle coscienze che, nel tentativo di «proteggere» le donne dai pericoli della lettura, miravano alla salvaguardia dell’ordine sociale. All’interno di questo schema, restavano tuttavia dei margini per l’appropriazione individuale: non di una opposizione netta o di sfida aperta pare trattarsi, ma di attitudini più discrete e silenziose nei confronti delle autorità da parte di un pubblico femminile soggetto ad una rigida tutela.

  • Introduzione
  • La vita dei libri
    • 1. Imparare a leggere
    • 2. Luoghi e tempi di letture
      • 1. Donne che possiedono libri
        2. Spazi e momenti di lettura
        3. Libri come tesori
    • 3. Leggere con fede
      • 1. Letture “spirituali”
        2. Letture curative
        3. Letture superstiziose
  • Letture sospette
    • 4. Letture proibite
      • 1. Di fronte all’inquisitore
        2. La «qualità» delle lettrici
        3. Per malizia o per ignoranza
    • 5. La Congregazione dell’Indice e la questione femminile
      • 1. Come emendare
        2. La divinizzazione della donna
        3. Biblioteche femminili
        4. Lettrici sotto tutela
        5. «Della dignità delle donne»
        6. Le «correzioni coatte» di Bronzini
    • 6. Letture seduttrici
      • 1. «Letture vergognosissime»
        2. «Lui l’ha sforzata con inganno»
  • Specchi di lettrici
    • 7. La creazione di un modello: la lettrice ideale
      • 1. Precetti e avvertimenti
        2. A misura di donna
        3. Il libro come dono
        4. «Figliuole mie!»
    • 8. Tra la corte e l’oratorio
      • 1. La lettrice colta
        2. Lettrici devote
        3. Le letture di una madre di famiglia
  • Fonti e bibliografia
  • Indice dei nomi

Xenia von Tippelskirch

Xenia von Tippelskirch insegna Storia del Rinascimento alla Humboldt-Universität di Berlino. È attualmente direttrice del comitato esecutivo del gruppo di ricerca internazionale sul dissenso religioso in epoca moderna EMoDiR e componente delle redazioni delle riviste «L’Homme. Europäische Zeitschrift für Feministische Geschichtswissenschaft» e «Genesis». Le sue pubblicazioni riguardano la storia della lettura femminile (Sotto controllo. Letture femminili in Italia nella prima età moderna, Roma, Viella, 2011), la storia religiosa, la storia delle emozioni e dei corpi in epoca moderna, il genere e il plurilinguismo. Di recente ha curato, con Stefano Villani, il numero monografico Tra confini religiosi. Mobilità femminile dal tardo medioevo all’età contemporanea, in «Genesis», XVII/2 (2017) e, con Elisabeth Fischer, Bodies in Early Modern Religious Dissent: Naked, Veiled, Vilified, Worshipped, New York, Routledge, in corso di stampa. .

e-mail : xenia.vontippelskirch@hu-berlin.de

Forse ti interessa anche