Le smanie per l’educazione

Gli scolopi a Venezia tra Sei e Settecento

Maurizio Sangalli
Collana: I libri di Viella, 137
Pubblicazione: Marzo 2012
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 428, 15x21 cm, bross.
ISBN: 9788883349102
€ 38,00 -5% € 36,10
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 36,10

Venezia, il suo ceto dirigente; la Terraferma veneta, i suoi differenti contesti; un ordine religioso controriformistico, i Chierici poveri della Madre di Dio delle scuole pie, fondati dall’aragonese José de Calasanz; le loro istituzioni educative, e quindi docenti studenti insegnamenti: questi i temi, insieme ad altri ancora, racchiusi in un titolo volutamente goldoniano, perché in un Settecento smanioso quei temi si collocano; perché questa è la cifra di una montante richiesta di istruzione che sale da una Serenissima non poi così tramontante.

Quali le tattiche e la strategia messe in opera da un nuovo ordine religioso per venire accettato in un contesto statuale? Quale invece l’atteggiamento delle autorità centrali, da quali considerazioni di carattere politico, di politica culturale religiosa sociale, vengono condizionate? Come e sulla base di quali direttive la congregazione cerca di adattarsi all’ambiente in cui desidera inserirsi?

Educazione, scelte di carattere economico, carisma, spiritualità sono tutti elementi che entrano in gioco e che collegano le storie degli scolopi a Venezia alla storia di Venezia e più in generale dell’Europa tra Seicento e Settecento, e che questo volume cerca di dipanare, muovendosi sul crinale tra storia politica, storia sociale, storia dell’educazione, storia degli ordini religiosi e della Chiesa in generale in età moderna.

  • Introduzione
  • 1. Le Scuole pie tra Sei e Settecento
    • 1. Gli inizi: il fondatore e la diffusione dell’ordine. 2. Gli inizi: l’organizzazione didattica. 3. La «plebe delle religioni». 4. Tra Sei e Settecento: la definitiva affermazione? 5. Una spasmodica ricerca di novizi. 6. La spiritualità scolopica. 7. Le Scuole pie, ordine dotto. 8. A Venezia, 1630-1633.
  • 2. Le Scuole pie a Capodistria
    • 1. Un inestinguibile desiderio di educazione. 2. A Capodistria, 1699. 3. I primi passi: un’istituzione educativa di frontiera. 4. Gli scolopi riconosciuti, 1734: il ruolo dei consultori in iure. 5. Il seminarium nobilium giustinopolitano, una “Padova in miniatura”: le scuole. 6. Dopo il riconoscimento del 1734, tra ceto dirigente giustinopolitano e dissidi interni all’ordine.
  • 3. «Codesto benedetto Murano»
    • 1. Marco II Giustinian, patrizio e vescovo di Torcello. 2. «Codesto benedetto Murano»: le Scuole pie in laguna. 3. Il Seminario-collegio di san Lorenzo Giustinian: le scuole. 4. Nazionali vs. forastieri: le riforme degli anni sessanta e il licenziamento dal seminario.
  • 4. Contabilità e collegi
    • 1. «Avanzate soldi»: l’amministrazione economica dei collegi. Il caso di Capodistria. 2. Una contabilità ad usum delphini: il Seminario-collegio di Murano.
  • 5. Le smanie per l’educazione
    • 1. Venezia è Stato «dove bisogna introdursi come si può». 2. I tentativi seicenteschi. 3. Dalla Terraferma all’Impero, tra Leone marciano e Aquila imperiale, 1708-1725. 4. Due borghi grossi: Bassano e Chiari, 1754-1760. 5. Le frontiere della frontiera: Spalato Ragusa Gemona Gorizia, 1758-1788.
  • Appendici
    • 1. Fondazioni richieste, realizzate e non realizzate: tempi, luoghi, richiedenti, tipologia dell’istituzione educativa richiesta
      2. I Chierici regolari poveri della Madre di Dio delle Scuole pie a Capodistria e Murano (1699-1807). Soggetti, cariche e insegnamenti
      3. Gli studenti dei collegi di Capodistria e di Murano
      4. Bilanci dei collegi di Capodistria e di Murano: alcuni esempi
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi e dei luoghi

Maurizio Sangalli

Maurizio Sangalli insegna Storia moderna presso la Facoltà di lingua e cultura italiana dell’Università per stranieri di Siena.

Forse ti interessa anche
  • Tra collaborazione e diritti umani
    a cura di Elisabetta Bini e Elisabetta Vezzosi
    2020, pp. 184
    € 25,00 -5% € 23,75
  • Come le donne hanno cambiato il sindacato in Italia e in Francia (1968-1983)
    Anna Frisone
    2020, pp. 300
    € 28,00 -5% € 26,60
  • 1917: la rivoluzione contro lo zar e la nascita del culto del vožd’, capo del popolo
    Boris Kolonickij
    2020, pp. 416 + 28 pp. ill. b/n
    € 39,00 -5% € 37,05
  • Ospedali e culture delle nazioni nella Monarchia ispanica (secc. XVI-XVII)
    Elisa Novi Chavarria
    2020, pp. 212
    € 25,00 -5% € 23,75