Torre in Pietra

Vicende storiche, architettoniche, artistiche di un insediamento della Campagna romana dal Medioevo all’età moderna

Michele Franceschini, Elisabetta Mori, Marco Vendittelli
Collana: I libri di Viella, 3
Pubblicazione: 1994
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 120, 33 ill. b/n e col. f.t., 17x24 cm, bross.
ISBN: 9788885669345
€ 13,00
Esaurito Esaurito Esaurito

La storia di un sito, per quanto piccolo e marginale, se analizzata nello spazio di molti secoli, senza trascurare alcun elemento rintracciabile nelle fonti d’archivio e nelle architetture superstiti, può assumere un significato importante per ricostruire l’evoluzione degli insediamenti di un’intera regione e delle forze sociali che la determinarono.

A tale concetto si ispira questo libro. Del castrum Castiglionis, divenuto poi il casale di Torre in Pietra, studia in primo luogo la storia di villaggio fortificato duecentesco appartenente alla famiglia Normanni-Alberteschi, che mantenne su di esso i diritti signorili e di proprietà fin’oltre il suo completo abbandono, avvenuto nella prima metà del Trecento. Da allora, nel quadro generale delle profonde modificazioni dello sfruttamento economico della regione romana, divenne – e rimase costantemente – un’importante azienda agricola, uno dei tanti “casali” che hanno connotato il paesaggio della Campagna romana fino a tempi recentissimi.

Ma Torre in Pietra ebbe anche il ruolo di residenza nobiliare per battute di caccia e periodi di villeggiatura, passando nelle mani dei Massimo, dei Peretti, dei Falconieri. Le rovine del villaggio medievale assunsero la fisionomia di una villa patrizia, alla cui realizzazione contribuirono artisti ed architetti come Nicola Michetti, Ferdinando Fuga e Pier Leone Ghezzi.

Nell’Ottocento conobbe una stagione di decadenza e di degrado, dal quale fu risollevata da Luigi Albertini che l’acquistò nel 1926, e, insieme al figlio Leonardo ed al genero Nicolò Carandini, portò l’azienda agricola a livelli di elevata produttività e restituì agli edifici il tenore che avevano avuto in passato.

  • Premessa, di Claudio Strinati
  • Abbreviazioni e sigle
  • 1. Problemi preliminari
    • 1.1. Castiglione e Torre in Pietra. 1.2. Il sito del castrum Castiglionis.
  • 2. «Castiglione delli Alberteschi»
    • 2.1. Il castrum Castiglionis e i dominî dei Normanni-Alberteschi lungo la via Aurelia nel secolo XIII. 2.2. La ecclesia Sancti Salvatoris de Castiglione e l’annessa abbazia benedettina. 2.3. Il castrum Castiglionis nei secoli XIV e XV.
  • 3. Dal castrum medievale al casale agricolo dei Massimo
  • 4. Torre in Pietra dei Peretti: la residenza di caccia
    • 4.1. L’acquisto di Camilla Peretti. 4.2. Michele Peretti: la trasformazione del casale in residenza di caccia.
  • 5. Torre in Pietra dei Falconieri: la villa
    • 5.1. Orazio Falconieri. 5.2. Fuga, Ghezzi e le trasformazioni del Settecento. 5.3. La decadenza.
  • 6. La moderna azienda agricola e la rinascita del borgo
  • Appendice documentaria
  • Opere citate in forma abbreviata
  • Illustrazioni

Premessa di Claudio Strinati

Elisabetta Mori

Archivista presso l’Archivio Storico Capitolino. È stata responsabile del settore Archivi preunitari e ha curato il riordinamento, l’inventariazione e la valorizzazione dei complessi documentari di antiche famiglie romane (Maccarani, Cenci, Piccolomini, Origo, Ghislieri, Alberici, Astalli, Del Bufalo, Boccapaduli, Cardelli, Capranica, Savorgnan di Brazzà, Orsini).

Marco Vendittelli

Marco Vendittelli insegna Storia medievale presso l’Università di Roma Tor Vergata. La sua ricerca si incentra sullo sviluppo istituzionale, economico e sociale di Roma nei secoli centrali del medioevo, con particolare attenzione alla crescita del ceto dirigente cittadino, del quale studia le attività economiche, il coinvolgimento politico, il rapporto con la curia pontificia e il suo connotarsi nello spazio urbano. Tra le sue pubblicazioni più recenti: L’origine della Campagna Romana. Casali, castelli e villaggi nel XII e XIII secolo (con Sandro Carocci), Roma 2004; Lo statuto del castello di Campagnano del secolo XIII (con Cristina Carbonetti), Roma 2006.

Il volume è disponibile in edizione elettronica presso il sito Casalini Digital Division: http://digital.casalini.it/8885669344

Forse ti interessa anche