Antonio Morassi alla scuola di Mak Dvorák

Per i settant’anni di Terisio Pignatti

A cura di Wladimiro Dorigo
edizione fuori commercio
Collana: Quaderni di Venezia Arti
Pubblicazione: Dicembre 1992
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 84, 20x27 cm, bross.
ISBN: 9788885669499
Esaurito Esaurito Esaurito

Su proposta e a cura di Terisio Pignatti la biblioteca e la fototeca di Antonio Morassi, scomparso nel 1976, sono state acquisite dall’Università di Venezia. Nella biblioteca figurano, tra altri manoscritti, cinque volumi di autografi scritti da Morassi tra il 1912 e il 1916 a Vienna seguendo le lezioni di Max Dvorák, col quale lo studioso goriziano si laureò a guerra finita. Gli appunti del corso invernale 1915-16 e quelli del precedente Kolleg estivo 1913-14 sono qui riprodotti fotograficamente e con traduzione in italiano.

  • Wladimiro Dorigo, Ascoltando Mak Dvorák all’inizio della Geistesgeschichte
  • Antonio Morassi da Mak Dvorák. Idealismus und Naturalismus in der Kunst der Neuzeit
  • Antonio Morassi da Mak Dvorák. Titian und Tintoretto

Wladimiro Dorigo

Wladimiro Dorigo (1927-2006) è stato dal professore di Storia dell’arte medievale presso l’Università di Venezia, della quale ha anche diretto il Dipartimento di storia e critica delle arti. Tra le sue pubblicazioni: Venezia origini. Fondamenti, ipotesi, metodi (Electa, 1983); Venezia romanica. La formazione della città medioevale fino all’eta gotica (Istituto veneto di scienze, lettere ed arti, 2003); Battaglie urbanistiche. La pianificazione del territorio a Venezia e in Italia, fra politica e cultura 1958-2005 (Cierre, 2007).

Forse ti interessa anche