Res sacrae

Strumenti della devozione nelle società medievali

Sofia Boesch Gajano
Collana: La storia. Temi, 102
Pubblicazione: Novembre 2022
Wishlist Wishlist Wishlist
Edizione cartacea
pp. 164 + 24 ill. col., 15x21 cm, bross.
ISBN: 9791254690215
€ 24,00 -5% € 22,80
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 22,80
Edizione digitale
PDF con Adobe DRM
ISBN: 9791254692370
€ 13,99
Acquista Acquista Acquista

Res sacrae è un’espressione che comprende una molteplicità di oggetti legati al culto, cui in ogni religione vengono attribuiti poteri spirituali e poteri materiali di protezione.

Questo volume si concentra sui tre principali strumenti della devozione in ambito cristiano, le reliquie, le immagini, l’eucarestia, indagando sulla fonte del potere loro attribuito, sul ruolo avuto nella vita religiosa delle società medievali, in un arco cronologico che va dall’età tardo antica al secolo XIV, quando si afferma il culto eucaristico.

Il lungo percorso di ricerca nella storia della santità, del culto dei santi e dei santuari permette all’autrice di inserire a pieno titolo le res sacrae tra gli oggetti degni di attenzione da parte della storiografia.

  • Identità, complementarità, intrecci
  • 1. Le reliquie protagoniste sulla scena tardoantica
    • 1. Corpi santi
    • 2. Loca sanctorum: una nuova geografia
    • 3. Culto martiriale e celebrazione eucaristica
    • 4. L’immagine come oggetto di culto
  • 2. Oggetti e riti nella cristianizzazione dell’Occidente
    • 1. Nuovi orizzonti
    • 2. La Gallia di Gregorio di Tours
    • 3. Gregorio Magno: un mosaico di devozioni
    • 4. Processi di sacralizzazione territoriale
  • 3. Legitima et ecclesiastica religionis forma: l’età carolingia
    • 1. Reliquie e istituzioni
    • 2. Il controllo normativo: concili e capitolari
    • 3. La concorrenza delle immagini
    • 4. Potere sacerdotale e pratica eucaristica
  • 4. Sacramenti e devozioni nell’età delle riforme e delle crociate
    • 1. Spiritualità e devozioni: Odone di Cluny
    • 2. Ordinazioni sacerdotali e sacramenti: i Libelli de lite imperatorum et pontificum
    • 3. La celebrazione eucaristica: consuetudine e controllo
    • 4. Reliquie di Cristo e mito del Graal
  • 5. Miracoli taumaturgici e miracoli eucaristici
    • 1. Una nuova fonte: la raccolta di miracoli
    • 2. Il De miraculis di Pietro il Venerabile
    • 3. La produzione agiografica cistercense
    • 4. Fra tradizione e innovazione
  • 6. Dalla visione mistica all’exploit del culto eucaristico
    • 1. Oggetti e pratiche nelle esperienze religiose femminili
    • 2. La visione eucaristica di Giuliana di Cornillon
    • 3. L’istituzione della festa del Corpus Domini
    • 4. L’esaltazione dell’eucarestia nei manufatti artistici
  • Usi e abusi
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi

In copertina: Fleury, Abbazia di Saint Benoît, portale nord, fregio dell’architrave, fine XII - inizi XIII secolo (particolare).

Sofia Boesch Gajano

Sofia Boesch Gajano ha insegnato Storia medioevale presso le Università La Sapienza di Roma, Siena, L’Aquila, Roma Tre. Ha fondato e presieduto l’Associazione Italiana per lo studio della Santità, dei Culti e dell’Agiografia (AISSCA) e il Centro Europeo di Studi Agiografici (CESA). Tra le sue pubblicazioni: La santità (Laterza, 1999); Gregorio Magno. Alle origini del medioevo (Viella, 2005); Chelidonia. Storia di un’eremita medievale (Viella, 2010); Un’agiografia per la storia (Viella, 2020).

Forse ti interessa anche