“Il Processo”

Nella ricorrenza degli ottant’anni dalla promulgazione delle leggi razziali, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) promuove, con il patrocinio del Comitato di Coordinamento per le Celebrazioni in Ricordo della Shoah della Presidenza del Consiglio dei Ministri, una rappresentazione teatrale sotto forma di dibattimento processuale sui “provvedimenti per la difesa della razza italiana” che furono promulgati nel 1938 dal governo Mussolini e firmate dal Re Vittorio Emanuele III. La rappresentazione teatrale “Il Processo” si propone di esaminare e considerare le cause e le responsabilità di tutti coloro che concorsero alla redazione, approvazione, promulgazione e attuazione delle leggi che oggi definiamo “razziste” e alla complicità di chi silenziosamente le accettò.

E’ possibile partecipare alla rappresentazione teatrale inviando una richiesta all’indirizzo mail: info@euroforum.it. la disponibilità dei posti dedicati alle delegazioni scolastiche è limitata ed in via di esaurimento.

"«Il Processo», un progetto di Viviana Kasam e Marilena Citelli Francese, per la regia di Angelo Bucarelli, con la voce narrante di Marco Baliani e a cura di Elisa Greco, prevede un vero dibattimento. Re Vittorio Emanuele III sarà interpretato dall’avvocato Umberto Ambrosoli, il procuratore militare Marco De Paolis sarà il pubblico ministero, l’avvocato Giorgio Sacerdoti incarnerà la parte civile, la Corte sarà composta dall’ex ministro Paola Severino, oggi rettore della Luiss, dal componente togato del Consiglio superiore della magistratura Rosario Spina e dal magistrato Giuseppe Ayala. E poi i testimoni: Piera Levi Montalcini, Federico Carli, Annita Garibaldi, Carla Perugia Della Rocca, Lorenzo Del Boca, Enrico Giovannini, Matias Manco, Giovanni Rucellai, e il direttore de «La Stampa» Maurizio Molinari."

fonte: Corriere della sera


Roma - 18 Gennaio ore 20:30
Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli
Il volume