ORA, LEGE ET LABORA. Vita di monaci e monache oggi - Seminario

Francesca Sbardella presenta il suo libro "Abitare il silenzio"

I cambiamenti sociali non mancano di riverberarsi anche nel chiuso dei chiostri. Le riforme promosse dal Concilio Vaticano II nel mondo cattolico hanno avviato una stagione di innovazioni ed esperimenti nella vita monastica che si accompagna a un’inattesa popolarità, come testimoniano numerosi film e pubblicazioni. Il grande successo di sala riscosso da Die grosse Stille o da Des hommes et des dieux testimonia che il monachesimo è ancora in grado di suscitare interesse nell’odierna società secolarizzata, e non solo per motivi religiosi.

Indagare le modalità di vita dentro le comunità monastiche, classiche e nuove che siano, ci permette di riflettere sulle scelte aggregative che tutti noi facciamo nella nostra quotidianità.Per approfondire, due studiose presentano i propri libri:

Exploring New Monastic Communities. The (Re)invention of Tradition (Ashgate) di Stefania Palmisano

e

Abitare il silenzio. Un'antropologa in clausura (Viella) di Francesca Sbardella

Introduce
Maria Chiara Giorda | Storica delle religioni - Università di Torino
Discutono
Guido Dotti | monaco di Bose
Franco Garelli | sociologo – Università di Torino
Pierluigi Zoccatelli | Vice- direttore Centro Studi sulle Nuove religioni - Torino


Torino - 14 Giugno ore 18:00
Circolo dei lettori
Via Bogino, 9
Il volume