La «Vox Romanica»: rivista di filologia svizzera e la visione di una filologia oltre i confini

Autore: Rita Franceschini
In: Critica del testo. XV/3, 2012
doi:10.1400/205198
Acquista PDF Acquista PDF Acquista PDF
Abstract

La «Vox Romanica»: rivista di filologia svizzera e la visione di una filologia oltre i confini
Il contributo presenta una breve cronistoria della rivista di filologia «Vox Romanica», di emanazione elvetica, fondata nel 1936 come risposta contro la chiusura intellettuale di quegli anni. Si illustrano l’avvicendamento delle redazioni e le costanti delle linee editoriali. Alla fine, si delinea una filologia linguistica aperta a fenomeni di contatto, allo scambio comunicativo, da cui dovrebbe partire ogni ricognizione filologica.

The contribution aims at presenting a brief chronicle of the philological journal «Vox Romanica», which was founded in Switzerland in 1936 in response to the intellectual restrictions of those years. The article illustrates alternations in the editorial board, and an underlying continuity in the editorial stance itself. The contribution closes with some reflections regarding the future of philology: a philology which is open to contact phenomena and the interactive exchange from which each philological work should take its departure.