Sondaggi retorici nelle epistole di Guiraut Riquier. Figure di ripetizione e proverbio

Autore: Monica Longobardi
In: Critica del testo. VI/2, 2003
doi:10.1400/118383
Acquista PDF Acquista PDF Acquista PDF
Abstract

Sondaggi retorici nelle epistole di Guiraut Riquier. Figure di ripetizione e proverbio
Le quindici epistole di Guiraut Riquier meritano una nuova valutazione retorica che valorizzi il loro impianto espositivo o argomentativo attraverso quelle figure della concatenazione (anadiplosis, gradatio, catena) responsabili della coerenza tematica e della coesione testuale. Inoltre, una campionatura più attenta e più cospicua dei proverbi e dei precetti, oltre a recuperare un modus epistolaris tipico, marca in specie quelle epistole destinate alla lode o al biasimo o ai più informali cosselh a fini pratici cui Guiraut Riquier è ripetutamente sollecitato.
The fifteen epistles by Guiraut Riquier deserve a new rhetorical evaluation which evidences their argumentative and expository structure through connective figures of speech (anadiplosis, gradatio, catena) responsible for their thematic coherence and textual cohesion. Moreover, a more careful choice and examination of conspicuous proverbs and precepts, besides recuperating a typical modus epistolaris, reveals in particular those epistles which are destined to receive praise or criticism or more informal cosselh for practical purposes.