Polish Mirror of Literary Fame

Autore: Miroslawa Hanusiewicz-Lavallee
In: Critica del testo. X/1, 2007
Acquista PDF Acquista PDF Acquista PDF
Abstract

Polish Mirror of Literary Fame
Il saggio presenta la prospettiva polacca nella discussione sulla necessità e il contenuto del canone europeo di capolavori letterari. Nella prima parte dell’articolo l’A. sottolinea l’ assenza della letteratura polacca nel canone europeo e pone domande generali sulle ragioni per includere la letteratura di un determinato paese nel canone. Sembrano decisivi criteri politici ed economici. Da una prospettiva polacca, l’assenza della propria letteratura nel canone europeo è molto preoccupante, almeno quanto il fatto che il concetto polacco di questo canone ripete passivamente la stessa gerarchia letteraria e identifica la letteratura moderna occidentale con il canone europeo esistente, dimenticando l’esperienza storica e culturale dell’Europa orientale e centrale. Aprire un canone polacco di letteratura europea è il primo passo necessario per aprire il canone europeo alla letteratura polacca.

The essay presents Polish perspective in the discussion about the need and content of the European canon of literary masterpieces. In the first part of the paper the author states the actual absence of Polish literature in the European canon and asks general questions concerning the reasons for including the literature of a given nation into the canon. Political and economic criteria seem decisive. From a Polish perspective, one must say that the absence of the rich, inspiring and almost thousand year tradition of Polish literature in the European canon is at least as much distressing as the fact that Polish concept of this canon, reflected in schools and academic curricula, repeats passively the same literary hierarchy and identifies modern and Western literature as the existing European canon, neglecting historical and culture experience of Eastern and Central Europe. Opening a Polish canon of European literature is the first and necessary step to opening the European canon to Polish literature.